Sei qui
Home Page > Breaking ethology > News > A 11 anni cucina biscotti per salvare le tartarughe marine

A 11 anni cucina biscotti per salvare le tartarughe marine

biscotti-tartarughe

Ha solo 11 anni, ma Ahmad Iszuddin Ahmad Idzham è già impegnato attivamente per salvare le tartarughe marine. Il bambino ha trovato un modo molto originale per raccogliere fondi per la conservazione di questa specie: cucinare biscotti.

Tutto è cominciato quando a scuola, durante una lezione di scienze, ha visto un video sulle tartarughe marine in via di estinzione ed è scoppiato a piangere: «In quel video ho scoperto che la specie potrebbe estinguersi tra qualche anno, se nessuno interviene per proteggerla – racconta il bambino – così ho deciso di fare qualcosa per salvarla». E siccome aveva da poco imparato a cucinare i biscotti da sua mamma, ha pensato di iniziare da qui.

«Ho cominciato a preparare e vendere pane e biscotti online – racconta lui – per poi donare i soldi raccolti alla “Turtle Conservation Society”, nel Terengganu, che si occupa della conservazione degli animali marini». Ahmad Iszuddin Ahmad Idzham, dopo aver dato inizio al suo progetto, ha anche visitato la sede del Wwf per avere più informazioni sulle tartarughe.

Qui gli è stato confermato che potrebbero estinguersi: nel 1980 il Wwf ha infatti registrato 110.000 tartarughe nel mondo, ma negli ultimi 30 anni il numero è sceso a meno di 2.000 femmine adulte. «Bisogna lavorare insieme per salvare questa specie a rischio», dice il bambino, che promuove il suo pane e i suoi biscotti sull’account Instagram «Iszuddin_.». Lui sta già facendo la sua parte.

Fonte originale: La Stampa

Sofia Calistri
Sofia Calistri
Sono una componente della redazione che si occupa di inserire i contenuti di Roberto Marchesini all'interno di questo blog. Auguro a tutti Voi una buona lettura!
http://marchesinietologia.it

Lascia un commento

Top