Sei qui
Home Page > Breaking ethology > News > Ucciso Taps, raro orso cappuccino fuggito da uno zoo in Germania

Ucciso Taps, raro orso cappuccino fuggito da uno zoo in Germania

orso-taps

Ucciso mentre cercava di guadagnarsi la libertà. È la triste fine toccata a Taps, l’orso «cappuccino» star, insieme alla sorella Tips, dello zoo di Osnabrueck, in Germania. L’animale, frutto di una rara unione fra un orso polare e un’orsa bruna, era riuscito a fuggire dal suo recinto e i guardiani hanno deciso di abbatterlo prima che arrivasse la polizia.

«Il nostro personale ha reagito subito, abbiamo dovuto sparare all’animale per tutelare i visitatori» si è giustificato Andreas Busemann, direttore dello lo zoo tedesco. Prima di abbattere l’animale, i visitatori sono stati allontanati. Ora bisognerà capire come l’orso sia riuscito a fuggire.  La nascita di Tips e Taps, nel 2004, era stata un evento per lo zoo. I loro genitori si trovavano nella stessa area di recinzione, ma nessuno pensava che potessero avere dei cuccioli.

Chiamati orsi cappuccino per il color caffellatte, i due esemplari erano stati portati “in tour” per sensibilizzare l’opinione pubblica sul cambiamento climatico: in Canada si sono infatti registrati alcuni casi di orsi ibridi dopo che il surriscaldamento del clima ha messo in contatto orsi bruni e polari. Tips e Taps avevano caratteristiche comportamentali di entrambi i genitori: amavano scavare buche nel ghiaccio d’inverno e l’estate ciondolavano con il tipico passo dell’orso bruno.

Fonte originale: La Stampa.it

Sofia Calistri
Sofia Calistri
Sono una componente della redazione che si occupa di inserire i contenuti di Roberto Marchesini all'interno di questo blog. Auguro a tutti Voi una buona lettura!
http://marchesinietologia.it

Lascia un commento

Top